La posizione corrente:Home > Scambi italo-cinesi

La Cina a Città della Scienza

2017年03月02日 16:25 fonte:  autore: Daniela Baranello
Foto: Ufficio Stampa Città della Scienza


Nella nuova struttura che sarà inaugurata nei prossimi giorni sarà possibile visitare il percorso anche in lingua cinese, oltre ad italiano e inglese.

 

Dal 5 marzo 2017 la Città della Scienza di Napoli lancerà Corporea, un percorso interattivo di esplorazione, all'interno di un edificio progettato dall'architetto Massimo Pica Ciamarra. Disposto su un'area di 5000 metri quadri, sarà il primo museo interattivo in Italia e in Europa interamente dedicato alla conoscenza del corpo umano nonché ai temi della salute, delle scienze e tecnologie biomedicali e della prevenzione, con la possibilità per i visitatori di sperimentare i fenomeni in maniera diretta.

Laboratori didattici e installazioni multimediali, in tutto 13 isole tematiche e oltre 100 exhibits interattivi alla scoperta del funzionamento della macchina umana attraverso i suoi sistemi circolatorio, endocrino, digestivo, con l'aggiunta di incontri e sportelli informativi. Fra le altre, un'interessante novità è la possibilità di seguire i contenuti della mostra anche in lingua cinese, in parallelo all'italiano e all'inglese. Un omaggio che farà felici turisti e comunità cinesi presenti nella capitale partenopea.

Il 19 marzo aprirà anche il nuovo Planetario 3D, il più grande d'Italia e uno dei più grandi d'Europa, realizzato dopo l'incendio del Science Centre avvenuto nella notte tra il 4 e il 5 marzo 2013, in cui il vecchio Planetario era andato distrutto. Un importante traguardo per la ricostruzione di Città della Scienza.