La posizione corrente:Home > Libri

Il 30 marzo a Roma il libro di Lei Chen

2017年03月08日 22:48 fonte:Associazione Parolincontro  autore: Daniela Baranello


L'evento nell'ambito di un Festival di lettura in corso nei giardini verdi di Piazza Vittorio organizzato dall'Associazione Parolincontro del quartiere Esquilino di Roma.

 

In occasione della serie di incontri di lettura organizzati dall'Associazione Parolincontro del quartiere Esquilino, il 30 marzo sarà presentato a Roma, presso la Libreria Pagina 2 in via Cairoli, 63, il libro della scrittrice Lei Chen Una piccola immagine dello stagno di loto (2015, 176 pp.), un racconto introduttivo sulla poesia cinese classica con alcuni richiami alle diverse epoche e dinastie imperiali. Presente all’evento il co-autore Sergio Sabbadini. Nel testo sono riportate anche le poesie in lingua originale, con trascrizione in pinyin e traduzione letterale.

L'iniziativa rientra nell'ambito del progetto “L'Esquilino Legge” dell'Associazione romana, un'occasione di  incontro fra autori e lettori in un Festival di letture che prevede tre tipologie di attività: sette gruppi di lettura in biblioteche, librerie e spazi culturali del Rione, che si terranno fino alla fine del mese di maggio e per ognuno dei quali saranno a disposizione gratuitamente 20 copie dei libri presi in considerazione; aperitivi e incontri con gli autori nelle aree verdi, il 27 maggio appuntamento con Lei Chen; infine un concorso di scrittura per le scuole dal nome “Un incontro nel verde”, al fine di coinvolgere i ragazzi attraverso sia la lettura che la scrittura, invitandoli ad esprimersi liberamente per dare voce alla propria ricchezza interiore.

La partecipazione al concorso è gratuita, si dovrà inviare un solo testo inedito in lingua italiana, individuale o collettivo, del genere narrativo (es. racconto breve, fiaba, poesia, autobiografia, diario, lettera, ecc.), di massimo 4000 battute (spazi inclusi), sul tema “Un incontro nel verde”. Entro il 19 maggio si comunicheranno i finalisti  e gli elaborati vincitori saranno premiati e letti in pubblico il 28 maggio, a conclusione del Festival, nei giardini di Piazza Vittorio. Il primo premio consisterà in un buono-libri  del valore di 250 euro, il secondo  per ogni categoria in un buono del valore di 150 euro. Il testo dovrà essere inviato in versione digitale entro il 28 aprile, all'indirizzo email parolincontro@libero.it.