La posizione corrente:Home > Scambi italo-cinesi

Il Moutai è anche in Italia

2017年03月24日 16:55 fonte:Cina in Italia  autore: Marta Cardellini

 

Il millenario liquore di lusso cinese da qualche anno è sbarcato anche in provincia di Brescia. E anche in Italia il distillato proveniente dal sorgo si è confermato la bevanda alcolica che i cinesi preferiscono bere

 

Incluso nella top ten dei prodotti di lusso in Cina, al quinto posto dopo Louis Vuitton, Cartier, Hermès e Chanel, questo tipo di liquore è considerato fra le varianti più forti. Buono “per la cura del corpo e anche dello spirito” è in assoluto la bevanda alcolica che i cinesi preferiscono bere, una tradizione per vecchie e nuove generazioni.

È arrivato da qualche anno in Italia il celebre liquore cinese che condivide insieme al Cognac francese e allo Scotch whisky il titolo di “Miglior liquore distillato del mondo”. Il Maotai o Moutai è il brand più pregiato del famoso liquore cinese baijiu, un distillato proveniente dal sorgo. Caratteristico per il suo tipico aroma complesso, il Moutai è considerato un emblema della Cina e della sua tradizione culturale ed è servito solitamente durante banchetti e feste anche ufficiali. Nasce nel villaggio di Maotai, nella provincia di Guizhou, in una valle a circa 400 metri di altitudine dove il clima mite e l’irrigazione naturale del fiume Chisui consentono l’adeguata fermentazione del sorgo e del frumento, i cereali alla base del liquore.

La sua lunga storia affonda radici già nel 135 a.C., quando un imperatore della dinastia Han lo definì come «il nettare più delizioso». Il processo di produzione tradizionale venne modificato solo durante la dinastia Tang (618-907) e Song (960-1279) raggiungendo l’apice durante i Ming (1368-1644) e i Qing (1644-1911), ancora oggi viene seguito lo stesso metodo di produzione dell’epoca. È nel XX secolo che il Moutai diviene famoso in tutto il mondo, nel 1915 si aggiudica la medaglia d’oro al Panama-Pacific International Exposition di San Francisco e dal 1949 per merito del premier cinese Zhou Enlai diventa il liquore ufficiale di ogni cerimonia diplomatica, di lì a poco riconosciuto come l’unico liquore ufficiale di Stato per tutte le ambasciate cinesi nel mondo. Lo storico incontro del 1972 tra il presidente degli Stati Uniti Richard Nixon e Zhou Enlai, prima visita di un presidente americano in Cina, segna per il Moutai un passo di svolta, fa il giro del mondo sulle prime pagine dei giornali per essere stato servito in una cena ufficiale e per la sua altissima gradazione «che fece avere al presidente Nixon uno sguardo assente».

In Italia è arrivato con la Two Eight 88 (Two Eight Italia S.r.l), azienda importatrice esclusiva per il nostro Paese, che ha aperto una sede nella città di Provaglio d’Iseo, in provincia di Brescia. Il progetto nasce in seguito all’idea della produttrice madre cinese Kweichou Moutai di spingere il suo mercato anche in Italia, dopo aver raggiunto altri Paesi dell’Europa, Stati Uniti, Australia ed alcuni duty free internazionali. I primi anni di attività, ci spiegano dalla Two Eight, sono stati improntati sullo sviluppo e sull’apertura di questo mercato attraverso le comunità cinesi, nelle quali pur conoscendo molto bene il prodotto, non è stato facile accedere per una diffidenza iniziale dovuta al fatto che noi italiani avessimo l’esclusiva per questo prestigioso prodotto cinese. Oltretutto il Moutai è un prodotto molto soggetto a contraffazione e di conseguenza lo scoglio iniziale è stato proprio quello di riuscire a dimostrare che noi avessimo l’originale in esclusiva.

«Il Moutai è un prodotto molto prestigioso e noto per tutta la comunità cinese – sottolineano dall’azienda - di conseguenza è stato più semplice cominciare la distribuzione in Italia nelle grandi città italiane dove c’è una forte presenza di comunità cinesi, come ad esempio a Milano, Venezia, Padova, Firenze, e Roma, concentrandoci sui ristoratori ed albergatori. Una volta ottenuto un buon inserimento nelle comunità cinesi, abbiamo cominciato a far conoscere e a far sviluppare il prodotto al mercato italiano attraverso il mondo dei cocktail, hotel a 5 stelle ed attraverso eventi di varie tipologie, ad esempio la prima Moutai Cup nell’ippodromo a Pisa. Attualmente possiamo dire di essere presenti in tutte le comunità cinesi italiane e di avere buone connessioni con tutte le varie associazioni cinesi in Italia, consolati, associazioni di industriali cinesi ed associazioni territoriali cinesi, e questo ha reso possibile la partecipazione e la sponsorizzazione come Moutai Italia in molteplici eventi organizzati da cinesi». Lo scorso 2015 Moutai Italia è stato il promotore di un evento a Milano, per celebrare i suoi cento anni dalla prima medaglia d’oro. All’evento hanno partecipato di varie personalità del mondo enogastronomico, come lo stellato Matias Pedromo, e del mondo artistico del Teatro La Scala di Milano.

Da Cina in italia di gennaio 2017