La posizione corrente:Home > Economia

Sharing economy, un trend fra i giovani anni '90

2017年05月04日 16:58 fonte:China News Service  autore: Redazione


I giovani anni '90 sono i protagonisti dell'“economia della condivisione” online, profumi e auricolari gli articoli più gettonati.

 

Secondo un report pubblicato di recente da CBNData e Xianyu, “mercato delle pulci online” di Alibaba, la cosiddetta sharing economy si sta diffondendo in maniera crescente in Cina nella generazione anni Novanta. Circa il 53% del totale degli utenti della piattaforma del colosso cinese, infatti, è rappresentato da giovani appartenenti a questa fascia di età, i quali interagiscono il 20% in più rispetto alla media. In particolare, i nati dopo il '95 registrano 13,14 interazioni al giorno, in confronto alle 12,77 dei nati nei primi anni '90 e alle 11,96 dei post '80.

Per una media di 53 minuti, gli utenti post '90 comunicano con il proprietario dell'articolo cui sono interessati e fanno acquisti, raggiungendo un massimo di 15 interazioni, cifre che rappresentano le più alte fra i gruppi di tutte le fasce di età. I dati mostrano che ogni singolo utente della generazione anni '90 ha postato online una media di 17 prodotti da marzo 2016 a marzo 2017 (1,4 al mese) sulla piattaforma Xianyu.

Il commercio dei brand di nicchia sulla piattaforma ha visto una crescita significativa durante lo scorso anno, con auricolari e profumi come nuovi favoriti della fetta di individui esaminata. Questi giovani condividono anche servizi innovativi su Xianyu, inclusi scambi di competenze, “chat per innamorati”, servizi di sveglia e lettura dei tarocchi. In aggiunta, articoli non convenzionali come appunti per gli esami di accesso al college e manoscritti vengono messi all'asta. Stando a quanto si riporta, quattro dei dipinti originali realizzati per il film Kung Fu Panda 3 hanno ricevuto 59 offerte, arrivando a 7179 yuan (1041 dollari).