La posizione corrente:Home > Attualità

Pechino, parcheggi elettronici per il bike sharing

2017年05月18日 16:41 fonte:China News Service  autore: Daniela Baranello
Foto: China News Service e Beijing News


Stop ai parcheggi inappropriati delle bici condivise, nella capitale cinese lanciato un programa pilota per delimitare le aree apposite dove lasciare le due ruote.

 

A Nanchino due settimane fa si potevano osservare centinaia di biciclette condivise allineate un po' alla rinfusa in una grande area parcheggio. Il business legato al bike sharing, che ha preso piede nelle più grandi città cinesi meno di due anni fa, ha riportato un numero crescente di biciclette da condividere messe a disposizione da diverse compagnie.

A Pechino i distretti di Dongcheng e Xicheng avvieranno un programma pilota per fermare il parcheggio inappropriato delle biciclette condivise, le quali dovranno essere lasciate in aree ben precise, delimitate per via elettronica con l'aiuto della tecnologia. Il distretto di Dongcheng prevede di mettere a disposizione 600 aree parcheggio, principalmente nei pressi delle fermate degli autobus, delle stazioni metro e dei centri commerciali e sarà un'app sul proprio telefonino a suggerire in quale area lasciare il proprio mezzo.

Il progetto dovrebbe partire nel mese di giugno. Secondo quanto riporta Beijing News, il distretto sta inoltre collaborando con importanti startup del servizio di bike sharing come Mobike, Ofo e Bluegogo per assistenza sulle regole che dovranno avere i nuovi parcheggi. Il sistema funzionerà come un recinto elettronico con l'utilizzo di controlli del segnale. Gli utenti che lasceranno le bici fuori dalle aree delimitate non potranno bloccarle e continueranno a pagare. Sarà l'app o il navigatore a guidarli verso il punto migliore in cui parcheggiare.

Pechino ha migliorato la gestione dei parcheggi per bici condivise dal momento che sono diventate molto popolari e rappresentano inoltre un'opzione economica per evitare gli ingorghi del traffico. Il distretto di Xicheng ha individuato 10 strade in cui è vietato parcheggiare le due ruote e, insieme ai distretti di Haidian e Shijingshan, ha progettato circa 2000 aree parcheggio dedicate al bike sharing.