La posizione corrente:Home > Studiare in Cina

Spaghetti di soia con verdure miste

2017年06月01日 18:42 fonte:Cina in Italia  autore: Gianni Catani

 

Chi si avvicina per la prima volta a una tipologia di cucina così differente da quella occidentale, normalmente prova ad andare sul sicuro cercando quelle tipologie di piatti molto vicine alla nostra tradizione. Non a caso i piatti maggiormente richiesti nei ristoranti cinesi da noi italiani sono gli spaghetti (di soia, di riso… insomma basta che siano spaghetti!), i ravioli e tutta una serie di “cineserie” fritte (involtini, gelato, wanton, etc.) che tanto ci ricordano gli antipasti che vengono serviti prima della pizza! Sicuramente uno dei piatti più richiesti sono gli spaghetti di soia. Vengono serviti in tantissimi modi: con la carne, con le verdure, con i gamberi, piccanti, etc. Apparentemente sembrano molto semplici da preparare, ma purtroppo riservano molte insidie poiché tendono a rompersi e quindi spesso il risultato è una specie di “polpettone di soia”.

Per prima cosa dobbiamo comprare gli spaghetti che possiamo trovare nei supermercati molto forniti al prezzo dell’oro oppure negli store cinesi delle Chinatown delle grandi città a dei prezzi davvero ridicoli. Una volta comprati vanno messi in acqua fredda (anche leggermente tiepida) per parecchie ore in modo tale che non risultino poi poco digeribili. Gli spaghetti di soia non devono essere cotti in acqua bollente come i nostri spaghetti, ma semplicemente messi nel wok con poca acqua e il condimento. Vanno tenuti nel wok fino a quando non diventano morbidi e soffici. Il trucco è che non si devono rompere, ma devono restare della lunghezza originaria.

INGREDIENTI

70 g spaghetti di soia

30 g carote tagliate a bastoncino

30 g cipollotto tagliato a bastoncino

40 gr verza tagliata a fette di circa 1 cm

40 g germogli di soia

2 cucchiai abbondanti di vino di riso

2 cucchiaini abbondanti di salsa di soia chiara

½ cucchiaio di salsa di soia scura disciolta

Olio di girasoli

1/2 cucchiaino di sale

1/2 cucchiaino di zucchero

1/2 cucchiaino di brodo di pollo

PREPARAZIONE

Mettete due mestoli di acqua nel Wok e versate il sale, lo zucchero, il brodo di pollo, la salsa di soia scura, il vino di riso e la salsa di soia chiara.

Aggiungete gli spaghetti di soia e lasciateli insaporire e cuocere all’interno di questo composto per almeno 4 minuti.

Aggiungete le verdure e con l’aiuto di bacchette cinesi o un semplice forcone da cucina, cercate di amalgamare gli spaghetti con le verdure.

Aggiungete acqua di tanto in tanto per evitare che gli spaghetti rimangano a contatto diretto con il wok, rischiereste di farli rompere.

Continuate a saltare e ad amalgamare spaghetti e verdure.

Quando le verdure sono morbide ma croccanti, aggiungete mezzo cucchiaino di olio di girasoli, saltate ancora per qualche secondo e togliete gli spaghetti dal wok.

Gli spaghetti devono restare molto umidi prima di esser tolti dal wok.

Serviteli con del cipollotto tagliato a pezzetti.

Da Cina in Italia di luglio 2016