La posizione corrente:Home > Viaggi

Attrazioni turistiche cinesi, i visitatori non tornano

2017年07月03日 21:17 fonte:China News Service  autore: Daniela Baranello
Foto: China News Service


La percentuale delle seconde visite nei luoghi turistici cinesi è bassa rispetto ad altri Paesi, gli esperti fanno appello all'innovazione nella gestione delle attrazioni.

 

Secondo gli esperti, le attrazioni turistiche cinesi in genere riportano basse percentuali in termini di “seconda visita”, uno fra i maggiori indicatori per misurare lo sviluppo economico sostenibile. In un recente forum sul turismo, Chen Bingman, presidente del China Cultural Development, ha dichiarato che la maggior parte delle attrazioni turistiche, secondo alcuni sondaggi sul campo, non ha raggiunto l'1% per quanto riguarda le seconde visite. La sua opinione è condivisa da Dong Guanzhi, vice presidente dell'Institute of Tourism Planning and Designing della Jinan University di Canton. Dong ha riferito che l'83,6% dei turisti che hanno visitato Disneyland a Tokyo ha ripetuto la visita, mentre in Cina la percentuale più alta è stata solo del 28,3%. Ha aggiunto, inoltre, che destinazioni turistiche più piccole hanno difficoltà ad attirare nuovamente i visitatori ai fini dello sviluppo.

L'istituto di ricerca Qianzhan stima un tasso medio di vecchi visitatori intorno al 70% in zone che hanno industrie del turismo sviluppate, anche se solo in poche destinazioni delle province di Yunnan, Guizhou e Sichuan si è riusciti ad attrarre nuovamente i visitatori. L'istituto rivela che gran parte dei parchi a tema cinesi si focalizza sul paesaggio naturale, su storia e cultura, ma non riesce ad ottenere una seconda visita dei turisti.

Per contro, alcune destinazioni stanno fiorendo grazie all'introduzione di nuovi prodotti. Il Tempio del Cielo a Pechino e il Lago Occidentale o Slender West Lake a Yangzhou, in Jiangsu, hanno raggiunto tassi più alti, sebbene i turisti abbiano dovuto acquistare i biglietti. Una delle ragioni è che entrambe le attrazioni si sono trasformate in luoghi ricreativi e per il fitness, piuttosto che restare dei semplici luoghi da visitare.

Wei Xiang, professore associato della National Academy of Economic Strategy sotto la Chinese Academy of Social Sciences, ha suggerito alle attrazioni turistiche di sviluppare maggiori funzioni per il pubblico. Dong Guanzhi ha posto l'attenzione sulla differenza tra viaggi incentrati sulla visita turistica e viaggi di piacere, con la convinzione che i secondi possano sostenere meglio lo sviluppo. Gli esperti, dunque, fanno appello all'innovazione nella gestione delle attrazioni turistiche, come ad esempio offrire esperienze uniche stagionali.