La posizione corrente:Home > Scambi italo-cinesi

Settimana della cucina italiana in Cina 2017

2017年11月20日 20:41 fonte:  autore: Marta Cardellini

 

Dopo il successo della prima edizione 2016, in Cina tornano gli appuntamenti sulla cucina italiana con un calendario ancora più ricco del precedente.

 

Oltre 100 eventi fra seminari, conferenze, degustazioni, cene, corsi di cucina, convegni e mostre fotografiche per promuovere la cucina italiana di qualità e i valori della dieta mediterranea. Fino al 26 novembre sono ben 14 le città cinesi che ospitano le tappe della “Settimana delle cucina italiana in Cina”, evento organizzato in collaborazione con l’Istituto italiano di cultura di Pechino, l’ICE e la Camera di commercio italiana in Cina.

A spiccare quest’anno sono in particolare i temi della sicurezza e della sostenibilità alimentare e della qualità dello stile di vita. «Rispetto alla passata edizione abbiamo deciso di puntare soprattutto sulla valorizzazione della dieta mediterranea e sulla sicurezza alimentare, elementi che rendono l’Italia il Paese più sano al mondo. Avremo inoltre il piacere di accogliere una delegazione di alto livello dell’Emilia-Romagna, la regione europea con il più alto numero di indicazioni geografiche e prodotti DOP, che visiterà la Cina per presentare gli straordinari sapori del suo territorio» ha spiegato l’ambasciatore italiano a Pechino Ettore Sequi.

Fra le tante iniziative degne di nota c'è il corso di “wine pairing” del Prof. Alessio Fortunato, enologo italiano che da tempo insegna in Cina, durante il quale alcune delle migliori etichette italiane saranno abbinate a piatti tipici anche cinesi per dimostrare come la versatilità di questi vini consenta di abbinarli perfettamente anche alla variegata cucina locale.
In occasione del 150° dalla nascita di Pirandello, infine, l’Istituto di Cultura ospiterà uno spettacolo teatrale cui seguirà una presentazione sui vini della Sicilia per celebrare i territori del grande autore agrigentino.