La posizione corrente:Home > Scambi italo-cinesi

Bologna-Cina, voli diretti da giugno 2018

2017年11月29日 17:24 fonte:  autore: Marta Cardellini


Aeroporto di Bologna dà il via a nuove rotte dirette per la Cina. Da giugno 2018, con oltre 60 voli, alle abituali destinazioni si aggiungeranno: Hangzhou, Nanchang, Shenyang, Taiyuan e Xian.

 

Sono 5 le città cinesi che da giugno 2018 saranno collegate a Bologna con voli diretti, per un totale di 60 voli in arrivo ed altrettanti in uscita. Ad annunciare l'operazione sono stati il presidente dell’Aeroporto Marconi di Bologna Enrico Postacchini, l’amministratore delegato di Blue Panorama Airlines Giancarlo Zeni, insieme al sindaco di Bologna Virginio Merola, tramite la firma di un accordo ufficializzato nei giorni scorsi, prima a Pechino e dopo a Bologna, fra AdB, Blue Panorama e il tour operator cinese Phoenix.

Le nuove rotte, operate dalla compagnia italiana Blue Panorama Airlines con aeromobili Boeing 767-300 ER da 267 posti, saranno gestite come charter dal tour operator cinese Phoenix Travel Worldwide, il quale riserverà ai turisti cinesi pacchetti di 10 giorni tra l’Italia e l’Europa con partenza ed arrivo da Bologna.

La data d'inizio prevista è il 15 giugno, quando atterrerà al Marconi il primo volo diretto da Nanchang, capoluogo dello Jiangxi, nel sud-est della Cina. Si succederanno poi Hangzhou, città di 6 milioni di abitanti a 140 km da Shanghai, Shenyang, importante centro finanziario del paese con oltre 8 milioni di abitanti, Taiyuan, hub stradale e ferroviario del nord della Cina, e il 23 giugno atterrerà il primo volo da Xian. La sequenza dei voli si ripeterà fino all’11 ottobre.

E il prossimo obiettivo, dopo questa prima fase, sarà quello dei voli di linea per un servizio in outgoing, ovvero per gli italiani che intendono recarsi in Cina per lavoro o turismo.

I voli con la Cina arrivano dopo l’ottenimento, da parte dell'Areoporto Marconi, della certificazione di accoglienza Welcome Chinese della Chinese Tourism Academy, riconoscimento governativo cinese che attesta l’offerta di servizi aeroportuali pensati per il passeggero cinese e che favorisce l’entrata nel mercato cinese.