La posizione corrente:Home > Spettacoli

Liu Yifei sarà Mulan nel nuovo film della Disney sull’eroina cinese

2017年12月05日 18:29 fonte:  autore: Lea Vendramel


Dopo un anno di provini a oltre mille candidate, è stato scelto il volto della protagonista della pellicola che non uscirà prima del prossimo autunno

 

Sarà Liu Yifei a dare il volto all’eroina cinese Mulan nel nuovo film della Disney trasposizione del celebre film d’animazione uscito nel 1998. L’attrice cinese l’ha spuntata tra oltre mille candidate, dopo una ricerca che si è protratta per più di un anno. Ma per ammirarla nel ruolo della celebre guerriera bisognerà pazientare ancora un po’. La pellicola, infatti, non arriverà sul grande schermo prima dell’autunno 2018. Per ora pochi i dettagli che la Disney ha lasciato trapelare. La regia è stata affidata a Niki Caro, che si è limitata a spiegare che il film non sarà un musical, ma un film muscolare, dove l’azione sarà preponderante, facendo della protagonista un esempio di forza femminile.

Chi è Liu Yifei

Conosciuta anche come Crystal Liu, Liu Yifei è un’attrice, cantante e modella cinese trentenne, nata a Wuhan, nella provincia dello Hubei. Dopo il divorzio dei suoi genitori si è trasferita a New York con la madre, per poi tornare in Cina a frequentare l’Accademia cinematografica di Pechino. Diplomatasi nel 2006, si è subito guadagnata la popolarità tra il pubblico cinese interpretando la protagonista nella serie The Return of Condor Heroes, adattamento televisivo del romanzo di Louis Cha. Ma il pubblico internazionale la conosce per aver recitato nei film Il Regno Proibito con Jackie Chan nel 2008 e in Outcast con Nicholas Cage e Hayden Christensen nel 2014.

Con il ruolo di Mulan nel film Disney avrà sicuramente la possibilità di raggiungere un pubblico ancora più vasto e guadagnarsi un successo di respiro internazionale.

La storia di Mulan

La storia di Mulan, tratta da una leggenda popolare cinese, è nota oltre i confini della Cina proprio grazie al cartone animato realizzato dalla Disney quasi vent’anni fa. La ragazza guerriera che si traveste da uomo per guidare l’esercito al posto del padre, invalido e anziano per sostenere le fatiche e i rischi di una guerra, ha appassionato grandi e bambini.

La storia è ambientata nella Cina della fine del VII secolo, guidata dalla dinastia Sui e alle prese con l’invasione degli unni condotti da Shan Yu. Per contrastarli l’imperatore chiede a ogni famiglia di contribuire inviando a combattere un componente maschile. Mulan, figlia unica, decide di sostituirsi al padre, travestendosi da maschio. Superato un duro addestramento a Fuzhou, parte verso il fronte, dove scopre che l’esercito imperiale è stato sconfitto. Grazie alla sua astuzia, riesce a fermare gli unni, ma essendo rimasta ferita non riesce più a tenere nascosto il suo segreto. Sapendola donna perde la fiducia dei suoi commilitoni, che non sono disposti ad ascoltarla quando cerca di avvertirli del fatto che alcuni unni sopravvissuti stanno per attaccare la città imperiale. Nonostante questo, però, non si dà per vinta e con l’aiuto dei suoi tre compagni più fidati, gli unici che le danno ancora credito, salva il sovrano finito nelle mani nemiche e sconfigge Shan Yu, ottenendo il meritato riconoscimento per le sue gesta.