La posizione corrente:Home > Economia

I “paperoni” cinesi secondo Bloomberg

2017年12月28日 21:38 fonte:  autore: Marta Cardellini
foto: cns

 

La Cina entra al 17° posto nella lista dei 500 uomini più ricchi del mondo con Jack Ma e il suo settore tecnologico che vale ben 45,5 miliardi di dollari

 

Il mondo si arricchisce. Sono i “paperoni” con un patrimonio stimato in miliardi di dollari, che secondo il recente Bloomberg Billionaires Index hanno avuto un 2017 proficuo: con un patrimonio che ammonta a 5.300 miliardi di dollari la loro ricchezza è aumentata del 23% rispetto al 2016.

In testa gli statunitensi Jeff Bezoz, a quota 100 miliardi di dollari, Bill Gates con 91,6 miliardi e Warren Buffet con 85,5 miliardi. La Cina entra al 17° posto con Jack Ma, a quota 45,5 miliardi di dollari, al 19°con Pony Ma di Tencent con 40,5 miliardi, al 23°con Li Ka-Shing e i suoi 34,4 miliardi e di seguito Hui Ka Yan di China Evergrande Group con 34,3 miliardi di dollari.

Al 28° Wang Jianlin con 28, 3 miliardi di dollari, al 38° Yang Huiyan di Country Garden Holdings con 22,4 miliardi di dollari, al 40° William Ding Ceo e maggiore azionista dell'operatore di giochi online NetEase con 21,3 miliardi.

A scendere nella top 100 ci sono: Zhang Zhidong cofondatore di Tencent Holdings, Wang Wei di S.F. Holding operante nel settore delle consegne, Robin Li di Baidu, Lui Che Woo di K. Wah Group, He Xiangjian di Midea Group e il presidente del brand di gioilelleria Chow Tai Fook Henry Cheng.