La posizione corrente:Home > Appuntamenti

Al lago Chagan inizia la stagione della pesca invernale

2017年12月29日 18:17 fonte:  autore: Marta Cardellini

 

Il nome deriva dal mongolo “sacro”, “puro” ed è noto per la sua tradizionale pesca invernale, attività che è stata inserita nel patrimonio culturale nazionale e che conserva i più antichi metodi di pesca mongoli

 

Nei giorni scorsi è ufficialmente partita la stagione della pesca invernale al lago Chagan, nella provincia di Jilin. Il lago è uno dei più grandi d'acqua dolce della Cina e copre un'area di quasi 500 kmq. La pesca invernale qui è praticata da circa 2mila anni e invece dei moderni metodi di pesca si continuano a utilizzare metodi tradizionali come praticare buche nel ghiaccio e utilizzare la manodopera per posizionare la rete al posto delle macchine, proteggendo l'acqua del lago dall'essere contaminata dalle macchine moderne. Prima dell'inizio della stagione, si svolge una cerimonia in cui i pescatori rendono omaggio alla natura organizzando balli tradizionali, come le danze mongole, e altre attività.

Quest'anno l'apertura della stagione ha avuto particolare risonanza in ragione dei prezzi raggiunti all'asta del pesce. Il 28 dicembre scorso il primo pesce catturato ha raggiunto il record di 918,888 yuan (140,654 dollari).

La stagione di pesca durerà fino all'8 febbraio 2018, secondo le stime con buoni risultati.