La posizione corrente:Home > Libri

La libreria più “solitaria” del mondo si trova in Cina

2018年01月11日 18:19 fonte:  autore: Marta Cardellini
foto: da ecns

 

Ideale per chi è appassionato di lettura e natura incontaminata, la biblioteca che dall'esterno ricorda una roccia offre al suo interno la possibilità di leggere godendo della luce e del rumore del mare

 

La biblioteca di Nandaihe Pleasure City a Qinhuangdao, costruita su una spiaggia nella provincia settentrionale dell'Hebei, ha lo scopo di offrire un'esperienza fuori dal comune.

Il profilo semplice e la facciata in cemento rendono l'edificio austero, e il fatto che si erga da solo sulla spiaggia lo ha reso noto come “la biblioteca più solitaria del mondo”. «Durante il processo di design ho visto un'opera di Andrew Wyeth, era su un vecchio seduto su una roccia a guardare il mare, c'era una sensazione di solitudine nel dipinto e penso che mi abbia ispirato a realizzare la biblioteca», ha riferito Dong Gong, l'architetto della biblioteca.

L'arredamento interno in legno, per armonizzarsi con la natura, e le grandi vetrate portano il lettore al mare, con le sue immagini e suoni rilassanti. L'interno dell'edificio è a gradini, in modo che le persone sedute vicino al mare non blocchino le persone alle loro spalle e tutti possano godersi la vista. Aperta nel 2015, la biblioteca ha accolto fino ad oggi 160mila visitatori.

Con una superficie di 500 mq, la biblioteca ha innumerevoli libri che coprono tutti i generi.

La particolare location della biblioteca rende il flusso dei visitatori molto stagionale. «Se in estate ci sono fra i 600 e i 700 ospiti giornalieri, in inverno si scende a 70 e 80, massimo 300 nei fine settimana», ha detto Wang Xin, membro dello staff della biblioteca. Durante tutto l'anno vengono organizzate diverse attività come letture di libri e poesie, concerti di musica da camera, cori, danze moderne e spettacoli teatrali.

Anche se sprovvista di un'area enorme, la biblioteca più solitaria del mondo offre sicuramente alle persone un'esperienza di lettura unica.