La posizione corrente:Home > Economia

Tagliate le tariffe su 8mila prodotti d’importazione

2018年01月15日 17:49 fonte:  autore: Marta Cardellini
foto da ecns


Inclusi negli accordi di libero scambio ci sono, fra gli altri, alcuni cosmetici svizzeri e prodotti agricoli provenienti dall’Asean

  

Secondo quanto reso noto dal portavoce del ministro del commercio cinese, il governo ha tagliato le tariffe su più di 8mila prodotti d’importazione dopo l’entrata in vigore dei 15 accordi di libero scambio conclusi con 24 paesi.

Nel corso della conferenza stampa il portavoce Gao Feng ha spiegato che quasi un terzo dei prodotti importati dalla Cina, per la maggior parte orientati al consumatore, sono ora esenti da dazio nell’ambito dell’attuale quadro di libero scambio.

Le tariffe su alcuni cosmetici svizzeri sono scese a zero, così come quelle su alcuni frutti provenienti dall’Asean quali durian, litchi e frutto del drago che in passato avevano visto aumenti dal 15 al 30%. A trarne vantaggio, ha sottolineato Gao, sono in gran parte i consumatori cinesi, che possono acquistare prodotti agricoli a basso costo e di alta qualità provenienti da ogni parte del mondo e in ogni stagione.

Tale “progetto commerciale” è a dimostrazione che il panorama dei consumi della Cina sta diventando sempre più complesso, diversificato e incentrato sull’individuo.