La posizione corrente:Home > Attualità

Olimpiadi invernali 2022, entro il 2019 finite le sedi

2018年01月23日 19:36 fonte:  autore: Marta Cardellini
foto: cns


Con un’anticipazione alla cerimonia di chiusura di Pyeongchang, Pechino dà il benvenuto alle prossime olimpiadi invernali

 

Entro il 2019 la Cina completerà la costruzione delle sedi che ospiteranno le Olimpiadi invernali 2022, a Pechino e a Zhangjiakou.

Le 26 strutture, fra cui 13 a Pechino, si avvarranno per la maggior parte degli edifici esistenti costruiti durante le Olimpiadi di Pechino 2008.

Secondo le fonti ufficiali, tutto il processo di preparazione sarà al culmine quest’anno mentre la mascotte verrà svelata solo all’inizio del prossimo. Liu Yumin, un membro del comitato organizzativo 2022, ha dichiarato che la costruzione di nuovi locali seguirà il concetto di “sostenibilità” e che la ristrutturazione di quelli vecchi dovrebbe iniziare a metà anno.

Il Centro Acquatico Nazionale di Pechino, noto anche come Water Cube, sarà convertito in una pista di ghiaccio per il curling nel 2022, per poi tornare ad un uso normale dopo i giochi. «Anche il centro sportivo di Wukesong, che sarà trasformato in un sito per l'hockey su ghiaccio, sarà in grado di tornare a un campo da basket entro 6 ore», ha riferito Liu.

Dopo aver svelato nel mese di dicembre scorso i simboli ufficiali dei giochi invernali, intitolati, rispettivamente “Sogno d’Inverno” e “Volo”, il 25 febbraio Pechino metterà in scena uno spettacolo di 8 minuti alla cerimonia di chiusura delle Olimpiadi invernali del 2018 a Pyeongchang.