La posizione corrente:Home > Economia

I brand cinesi ai vertici della Global 500 di Brand Finance

2018年02月07日 19:32 fonte:  autore: Marta Cardellini

 

La crescita dei marchi cinesi va oltre il settore tecnologico mentre il paese continua a restringere il divario con gli Stati Uniti. In 10 anni il loro valore ha avuto una crescita dell’888% arrivando a quota 911,5 miliardi di dollari

 

Dal 2008 il valore dei brand cinesi a livello globale è aumentato dal 3% al 15%, con ICBC al 10° posto nella lista dei 500 brand mondiali che valgono di più al mondo stilata dalla società di consulenza Brand Finance.

ICBC si conferma come l'unico marchio cinese nella top 10 mondiale con un valore di 59,18 miliardi di dollari, seguito da China Construction Bank all’11° posto con un valore di 56,78 miliardi di dollari. Seguono, subito dopo, Alibaba, considerato il prezioso marchio di tecnologia cinese, e China Mobile, a quota 53,22 miliardi di dollari.

Scendendo nella lista si incontrano al 18° posto Bank of China e al 20° State Grid, seguite da altre aziende tecnologiche fra cui Tencent, Wechat al 49° posto, e Baidu al 57°.

Dal 2008, il valore dei marchi cinesi è cresciuto quasi 9 volte, arrivando a toccare quest’anno un valore di 911,5 miliardi di dollari.

La State Grid, società statale di servizi pubblici, è la nuova entrata più alta della lista e rivendica un valore di 40,9 miliardi di dollari.

Il marchio in più rapida crescita nel 2018 proviene dalla Cina: il produttore di bevande alcoliche Wuliangye è cresciuto del 161%, raggiungendo 14,6 miliardi di dollari e salendo di ben 184 posti.

David Haigh, CEO di Brand Finance, ha spiegato che: «Dal 19° Congresso Nazionale del PCC, c'è stata una “rinnovata attenzione” per lo sviluppo del marchio da parte delle imprese cinesi in tutti i settori». La Cina ha perseguito una duplice strategia di costruzione di marchi nazionali e di  acquisizione di marchi internazionali poco performanti, ma oggi l'enfasi è saldamente sui marchi locali, questo quanto sottolineato da Haigh.

Huawei, Ping An, State Grid, Evergrande, ICBC, Yili, Haval e Wuliangye risultano essere i marchi con un riconoscimento globale.