La posizione corrente:Home > Appuntamenti

Anno nuovo, proverbio vecchio

2018年02月14日 21:41 fonte:Cina in Italia  autore: Redazione

 

Tanti i modi di dire e le espressioni tramandate dal passato e utilizzate per augurare fortuna e ricchezza a parenti e amici

 

Oltre che da usanze e tradizioni, ogni ricorrenza e festività porta con sé numerosi modi di dire e proverbi, espressione di credenze popolari o convinzioni scaramantiche. È così anche per l’inizio del nuovo anno, sia in Italia che in Cina. Ci sono detti legati ai soldi, altri alla fortuna e altri ancora alle speranze per l’anno che inizia.

In Italia il modo di dire più famoso e utilizzato è senza dubbio Anno nuovo vita nuova. Stesso concetto espresso dal detto meno noto Per l’anno nuovo tutte le galline fanno l’uovo, che ribadisce la convinzione che ogni nuovo anno porta nella vita delle persone qualche novità. Ma ciò che accomuna Italia e Cina sono i proverbi legati alla fortuna e alla ricchezza. Se in Italia si usa dire Capodanno nevoso anno fruttuoso, Chi mangia l’uva il primo dell’anno tocca i soldi tutto l’anno e Chi mangia lenticchie a Capodanno conta quattrini tutto l’anno, in Cina protagonisti dei detti relativi alla fortuna economica sono il pesce e le torte di Capodanno. Due i modi di dire che chiamano in causa il pesce, pietanza immancabile nel menù per celebrare l’arrivo del nuovo anno: il primo è Nian nian you yu e indica l’augurio che ogni anno ci sia sempre più abbondanza, mentre il secondo è Yu yue long men, che letteralmente significa “Il pesce salta oltre il cancello del drago” ed è utilizzato per indicare metaforicamente il superamento di un ostacolo e quindi il successo. Rimanda, invece, alle torte di Capodanno l’espressione Nian nian gao, utilizzata anche nella variante Nian nian gaosheng, per esprimere l’auspicio che di anno in anno si possano migliorare le proprie condizioni di vita, di lavoro e di salute.

Ci sono poi altri due modi di dire pronunciati per augurare soldi e ricchezza: Zhao cai jin bao e Huangjin wan liang, pronunciate rispettivamente quando si offrono e si consumano ravioli e involtini, per indicare i concetti di “portare ricchezza e tesori” e “una tonnellata d’oro”.

 

Auguri di buon anno!

Se incontrate un amico cinese e volete augurargli un felice anno nuovo, l’espressione più comune è Xin nian kuaile, Felice anno nuovo appunto, oppure i più semplici Xin nian hao o Guo nian hao, Buon anno. Altre espressioni ricorrenti sono Xin nian jin bu, per augurare un anno migliore, Nian nian you yu, pronunciata con l’auspicio che ogni anno porti sovrabbondanza e quindi più di quanto si possa desiderare, e He jia huanle, per augurare felicità a tutta la famiglia.

Da Cina in Italia di febbraio 2018