La posizione corrente:Home > Economia

Jiangsu al top per la competitività economica

2018年03月29日 22:16 fonte:  autore: Marta Cardellini

 

Nella top 10 delle province cinesi più competitive a livello economico ci sono il Jiangsu, il Guangdong, Pechino e Shanghai

 

È stato rilasciato nei giorni scorsi a Pechino, il “Rapporto sulla competitività delle regioni in Cina 2018”, compilato congiuntamente dalla Social Sciences Documentation Press e dalla Fujian Normal University.

Sulla base dei dati raccolti dalla ricerca, è stata stilata una classifica sulla competitività economica globale di 31 province, regioni autonome e municipalità cinesi.

Ai primi 10 posti in classifica appaiono in ordine: la provincia del Jiangsu, del Guangdong, la municipalità di Pechino, la municipalità di Shanghai, la provincia del Zhejiang, provincia dello Shandong, la municipalità di Tianjin. la provincia del Fujian, la provincia dell'Henan, e la città di Chongqing.

Rispetto alla classifica dello scorso anno ci sono 6 province in aumento nella classifica, fra queste la provincia autonoma dell'Heilongjiang e la regione autonoma della Mongolia sono, a livello di territorio, le più grandi.

La città di Chongqing, invece, che ha continuato il suo rapido sviluppo negli ultimi anni, è aumentata di 2 posizioni ed è entrata nella zona della top 10.

Per quanto riguarda le grandi aree regionali sono stati assegnati 4 punteggi di valutazione: 47,1 punti alla regione orientale; 36,3 punti alla regione centrale; 31,3 punti alla regione occidentale e 33,9 punti nella regione nord-orientale. Rispetto all'anno precedente, il divario fra la regione occidentale e quella orientale si è ridotto di un solo punto.

Sull'analisi dei dati, il vice direttore del Centro di ricerca per lo sviluppo cinese (DRC) Lu Zhong ha spiegato che la Cina deve affrontare lo sviluppo “ritardato” di alcune aree, così come riequilibrare le zone più moderne e “vecchie” e allo stesso tempo promuovere il “meccanismo ecologico” in tutto il paese.