La posizione corrente:Home > Attualità

Tiangong 1 precipita nel “cimitero dei veicoli spaziali”

2018年04月03日 16:31 fonte:  autore: redazione
foto: da ecns

 

Perso da marzo 2016, il rientro fuori controllo di “Palazzo Celeste” è stato monitorato dai radar di tutto il mondo

 

La stazione spaziale cinese Tiangong 1 si è schiantata nel Pacifico meridionale dopo essere rientrata nell'atmosfera terrestre producendo circa 1,5 tonnellate di detriti. Il laboratorio spaziale sperimentale, lanciato il 29 settembre 2011, è rientrato intorno le 8:15 di lunedì scorso (ora di Pechino), ha dichiarato l'ufficio di ingegneria spaziale cinese Manned (CMSEO).

Tiangong 1 è atterrato in un'area nota come il “cimitero di veicoli spaziali”, un luogo popolare per il rientro di veicoli spaziali situato a più di 2mila km dalla terra più vicina.

Xing Qiang, un membro dell'American Institute of Aeronautics and Astronautics, ha detto che non ci sono attività umane in quella zona del Sud Pacifico, e anche che dovrebbero sussistere poche probabilità di danno ecologico.

La maggior parte della navicella spaziale da 8,5 tonnellate è bruciata al rientro, e solo una piccola percentuale è quella arrivata sulla Terra. Gli esperti cinesi hanno definito il rientro una conclusione perfetta per il ciclo di vita della stazione spaziale.

La missione Tiangong 1 si è conclusa a marzo del 2016, dopo che si era agganciato con le astronavi Shenzhou 8, Shenzhou 9 e Shenzhou 10 e che aveva intrapreso una serie di compiti dando un contributo importante alla causa spaziale della Cina.