La posizione corrente:Home > Economia

L’IPC cinese rimarrà stabile nel 2018

2018年04月11日 20:15 fonte:  autore: redazione

 

Secondo Cao Heping dell’Università di Pechino, il potenziale conflitto commerciale fra Cina e Stati Uniti non influenzerà in modo decisivo il costo delle materie prime

 

Nonostante le fluttuazioni dello scorso mese di febbraio, la crescita dell'Indice dei prezzi al consumo (IPC) in Cina rimarrà moderata e generalmente stabile nei prossimi mesi, lo hanno riferito in questi giorni gli analisti.

L’IPC è cresciuto del 2,1% su base annua nel mese di marzo, secondo l'Ufficio nazionale di statistica, ed è stato in calo dello 0,8% rispetto al 2,9% del mese precedente.

I prezzi alimentari sono aumentati del 2,1%, in calo del 2,3% rispetto a febbraio. Gli analisti hanno assicurato che quando sopraggiungerà il clima più caldo e le forniture agricole saranno ai livelli di sufficienza, la crescita dei prezzi rimarrà moderata. Secondo i dati l'IPC medio nei primi 3 mesi di quest'anno è aumentato del 2,1%.

Cao Heping, professore dell'Università di Pechino, ha affermato che il potenziale conflitto commerciale fra la Cina e gli Stati Uniti non avrà molta influenza sui prezzi delle materie prime e ci si aspetta che l'IPC per l'intero 2018 si attesti intorno al 2,5%.