La posizione corrente:Home > Spettacoli

A Roma il progetto “Beniamino Gigli: International”

2018年05月22日 17:19 fonte:ufficio stampa Leeloo   autore: redazione

 

 

In memoria del tenore marchigiano 10 studenti di canto lirico provenienti dalla Cina e dall’Italia saranno uniti in una contesa canora

 

Vi è mai capitato di trovarvi di fronte alla vostra "Grande Occasione"? Per i giovani talenti del mondo della musica lirica a partire dal 26 maggio 2018 sarà possibile. Questa data rappresenta il primo appuntamento dell’ambizioso percorso: “Beniamino Gigli: La Grande Occasione International” nella declinazione “world” che condurrà alcuni talenti al successo.

Il progetto, nato da un’idea di Beniamino Gigli Jr, nipote dell’omonimo tenore marchigiano, per la valorizzazione del bel canto italiano e del talento lirico, è stato declinato nella sua versione Internazionale insieme all’agenzia di comunicazione Leeloo, per ripensare ad un nuovo modo di promuovere la Lirica.

«Dopo aver frequentato molti concorsi canori - afferma Beniamino Gigli Jr - mi è venuto in mente che per un giovane allievo che ha l’aspirazione di cantare la cosa più importante per entrare nel mondo del lavoro è farsi sentire da giurie importanti. La nostra iniziativa nasce proprio dall’intento di voler favorire l’incontro tra questi talenti canori e le agenzie, al fine di creare un presupposto per un contratto di lavoro che se non si dovesse tradurre in lavoro nell’immediato possa farlo negli anni successivi».

Prosegue poi Roberto Giuliani, Direttore del Conservatorio di Musica Santa Cecilia: «Come Direttore del Conservatorio sono molto felice di partecipare all’iniziativa “Beniamino Gigli: La Grande Occasione”. Questo 26 maggio ospiteremo la declinazione International del progetto, prova generale del più ampio programma che vedrà attraversare Paesi come le Americhe, la Corea del Sud, la stessa Cina solo per citarne alcuni. I protagonisti saranno sempre i ragazzi, i giovani talenti lirici che negli anni verranno selezionati».

Gigli conclude ricordando da dove nasce l’idea: «L’idea nacque lo scorso anno quando invitammo 10 Conservatori italiani e i loro allievi. Quest’anno in occasione della nascita dell’Associazione Beniamino Gigli con sede a Pechino e Hong Kong, e conseguentemente alla creazione di un grande Concorso canoro asiatico, abbiamo pensato di invitare i 5 vincitori di questo concorso a confrontarsi con 5 allievi del Conservatorio di Musica Santa Cecilia, il Conservatorio più famoso al mondo».

L’intero progetto si avvarrà della collaborazione del prestigioso Conservatorio di Roma la cui Sala Accademica sarà il “teatro” della prima serata, quella di sabato 26 maggio alle ore 18,00 dove una prestigiosa giuria presieduta da Beniamino Gigli Jr ascolterà i giovani talenti. Tra loro ci saranno: Cecilia Gasdia, Sovrintendente dell’Arena di Verona; Roberto Giuliani, Direttore Conservatorio di Musica Santa Cecilia di Roma; Vincenzo De Vivo, Direttore Artistico Opera Ancona Jesi e Accademia Lirica di Osimo; Stefano Gottin, Presidente Wϋnderkammer Orchestra; Raina Infantino, soprano; Augusto Lombardini, Agente Lirico MAP (Mafara Artist Promotion); Angelo Taddeo, Direttore Artistico Festival Puccini di Torre del Lago; Pierluca Trucchia, Presidente Associazione Beniamino Gigli di Recanati; Paulina Abber, Agenzia Opera Stage; Soeun Jeon, Soprano e infine segnaliamo la presenza della docente di canto Yu Dani, Presidente dell’Associazione Beniamino Gigli di Pechino e Hong Kong venuta appositamente dalla Cina.

Ad accompagnare i cantanti troveremo i Maestri collaboratori al pianoforte Ida Iannuzzi e Rita Lo Giudice. Ad aprire la serata un’ospite d’eccezione: il soprano Astrea Amaduzzi accompagnata al pianoforte dal Maestro Mattia Peli. Il vincitore del confronto canoro riceverà in premio il riconoscimento “Beniamino Gigli Golden Memorial".

La serata verrà preceduta dal “Waiting for … Beniamino Gigli : La Grande Occasione International” che si terrà il 25 maggio 2018 a partire dalle ore 18,00 presso lo Show Room Frattali in via Aurelia, 676. Un momento di musica con al pianoforte Asia Beniamina Gigli, pronipote del grande Maestro, che accompagna il tenore Lorenzo Guetti e con “la voce del bel canto” di Astrea Amaduzzi accompagnata da Mattia Peli. Sulle note delle più belle romanze sarà possibile degustare vini della cantina Casale della Ioria, eccellenza del territorio laziale.