La posizione corrente:Home > Scambi italo-cinesi

Il Duomo di Milano firma con la cinese Alipay

2018年07月09日 14:03 fonte:  autore: Marta Cardellini
foto: Duomo Milano

 

Il turismo culturale dei visitatori cinesi sarà nel segno del Duomo, grazie al nuovo accordo firmato con la piattaforma cinese Alipay

 

I pagamenti più sicuri e più semplici saranno lo spunto per attirare nel Duomo di Milano il grande flusso di turisti provenienti dalla Cina. Secondo le ultime stime del gruppo Expedia, il turismo cinese in Italia continua a crescere in maniera significativa, riguardando in particolare le due grandi città italiane: Roma e Milano. Sebbene la capitale italiana rimanga la prima scelta dei visitatori il suo tasso di crescita nei primi mesi del 2018 è stato del +120% rispetto al 2017, mentre Milano ha registrato un aumento del +135%.

Nell'ambito del discorso di accoglienza riservata dalle città italiane ai turisti del Dragone si inserisce l'accordo firmato in questi giorni dalla grande piattaforma Alipay e dalla Veneranda Fabbrica del Duomo.

Un grande segnale che dimostra la volontà dell'Italia di avvicinarsi alle loro richieste, facilitandone l'esperienza turistica fra le mete culturali del paese.

Esibendo l’app Alipay installata sul proprio smartphone, sarà possibile effettuare il pagamento in modalità cashless tramite i POS di Intesa Sanpaolo abilitati, presenti nelle biglietterie ufficiali e nel Duomo Shop. L’app permetterà, inoltre, di accedere a offerte speciali e a servizi dedicati.

A sottolineare l’importanza dell'iniziativa, Jane Jiang, fra le fondatrici di Alibaba e attualmente capo del personale di International Business Alibaba, che presenta alla firma dell'accordo ha commentato: «L’Italia rappresenta per noi un paese molto promettente nelle nostre strategie di sviluppo, su cui stiamo e vogliamo continuare ad investire. Il turismo culturale è un forte richiamo per i cittadini cinesi che amano viaggiare, e il Duomo di Milano è la meta per eccellenza dei turisti cinesi in Europa. Alipay è onorata di poter collaborare con la Veneranda Fabbrica e apportare il proprio contributo al Duomo».

La collaborazione, che si inserisce nel piano di attività di Alipay in Italia, è volta a espandere la presenza del servizio di mobile payment nei principali luoghi di attrazione turistica per la comunità cinese, molto interessati al patrimonio storico e artistico del nostro paese.