La posizione corrente:Home > Viaggi

Trascorrere le vacanze in camper in Cina, scegliendo lo Xinjiang

2018年08月22日 13:09 fonte:  autore: redazione
foto: da ecns

 

Già da qualche anno i viaggi in camper in Cina stanno guadagnando popolarità, una tendenza dettata dalla voglia di scoprire angoli naturali nuovi

                                     

Come in Italia, dove secondo Coldiretti quest’estate 1,5 milioni di turisti hanno deciso di fare una vacanza in camper, la Cina è alle prese con il boom del turismo low cost e in particolare quello che riguarda i viaggi itineranti con un mezzo da camping. Che sia mare, montagna, natura selvaggia o campagna, l’importante è servirsi di aree attrezzate e sicure per sostare in piena tranquillità e godersi il paesaggio e il relax.

Da qualche anno le autorità cinesi hanno iniziato ad investire nella costruzione di infrastrutture in tutta la regione autonoma dello Xinjiang, nella speranza di attirare più turisti nella zona del nord-ovest della Cina.

Secondo i dati riferiti da Gul Ablim, il vice direttore del turismo della Commissione per lo sviluppo della regione, verranno stanziati 3,4 miliardi di yuan, più di 434 milioni di euro, per costruire 77 siti da campeggio per camper nei prossimi due anni.

«Dieci campeggi sono stati costruiti e altri 30 sono in fase di realizzazione, con un investimento di oltre 1 miliardo di yuan», ha riferito. «Quando tutti i siti saranno completati, i turisti potranno facilmente accedere ai campeggi della regione godendo dei servizi di base come l’elettricità e l’acqua», ha aggiunto.

Il turismo in camper sta guadagnando grande popolarità in Cina, dove secondo le ultime stime ci sono circa 69mila camper, di cui 21mila acquistati solo lo scorso anno.

Lo Xinjiang è una destinazioni più attraenti per i viaggiatori sia per il vasto numero di attrazioni turistiche che per l’immensa estensione del paesaggio. Purtroppo, anche in ragione del boom molto recente del turismo in camper, la zona è ancora sprovvista di zone di sosta attrezzate.

Per evitare di scoraggiare i turisti, la regione ha organizzato di recente un evento per gli appassionati di camping progettando un percorso che collegherà ben 48 siti nello Xinjiang con 200 fermate dotate di attrezzatura di ricarica elettrica e idrica. I turisti che si sono registrati, e che ne hanno l’opportunità fino al prossimo mese di ottobre, avranno la priorità nell'uso delle strutture per i camper e un viaggio a spese zero, totalmente gratuito.