La posizione corrente:Home > Economia

Ecco chi prenderà le redini di Alibaba nel 2019 dopo "l'era di Jack Ma"

2018年09月10日 17:58 fonte:  autore: redazione
Alibaba Ceo Daniel Zhang Yong (foto: da ecns)

 

A subentrare a Jack Ma, nell’arco di un anno, sarà l’attuale amministratore delegato di Alibaba Daniel Zhang Yong

 

In una lettera aperta intitolata “Happy Teachers' Day” oggi 10 settembre, che è il giorno in cui cade la Festa degli insegnanti in Cina, l'ex insegnante di inglese diventato miliardario ha fatto sapere che rimarrà nel suo ruolo di presidente esecutivo per i prossimi 12 mesi per assicurare una transizione senza intoppi.

Jack Ma ha sottolineato, al tempo stesso, la sua fiducia verso Zhang, l’attuale amministratore delegato dell’azienda, scrivendo: «lui e il suo team hanno conquistato la fiducia e il supporto di clienti, dipendenti e azionisti, sono molto fiducioso nella giovane generazione di Alibaba».

Durante il lancio del progetto “Tmall”, la piattaforma di commercio B2C di Alibaba, è stato proprio Zhang a ideare la festa dello shopping del “Singles Day” dell'11 novembre, l’evento annuale di vendite con cui l’azienda ha sbaragliato ogni concorrenza entro i confini nazionali riuscendo, in termini di fama, a valicare anche quelli internazionali.

Nella lettera si spiega che Zhang ha rimodellato il business di Alibaba trasformandolo nella più grande piattaforma di e-commerce mobile del mondo e ponendo le basi per la transizione dell’azienda dall'era del personal computer all'era di internet mobile. «Alla vigilia dell’entrata nella nuova epoca dell’AI, Zhang sta portando cambiamenti sempre più profondi nel gigante dell'e-commerce», si legge.

Secondo quanto riferito da Ma, Zhang è la persona che attualmente si trova dietro le quinte per combinare le vendite offline e online per la formazione del cosiddetto “nuovo retail”, con iniziative strategiche tra cui gli investimenti in Suning, l’acquisizione della società di distribuzione alimentare online Ele.me e la collaborazione con marchi come Starbucks.